Idrotermica Coop crea la perfetta climatizzazione degli ambienti,
con soluzioni tecniche avanzate, ideali per ogni esigenza.

  • Idrotermica Coop è azienda leader nel settore, con più di quarant'anni di esperienza all’attivo. Continuità, affidabilità, costante ricerca delle soluzioni tecnologiche più avanzate, hanno da sempre guidato le attività dell’ azienda nei diversi settori dell’impiantistica: dall’ospedaliero all’industriale, dal commerciale all’alberghiero, dallo scolastico e sportivo alle energie rinnovabili. Il servizio offerto è completo e personalizzato, dalla progettazione all’installazione.

    Idrotermica Coop fornisce inoltre un'efficace servizio di gestione e manutenzione tramite la società controllata Eta Beta. In questi anni Idrotermica Coop ha consolidato le proprie competenze tecnologiche, continuando ad aggiornarle meticolosamente con grande razionalità, passione e competenza. Nel 2014 l'azienda ha festeggiato i 40 anni di attività, anni caratterizzati da una politica di investimenti in risorse umane, mezzi tecnici, ricerca, sviluppo, organizzazione, qualità. Grazie a questa politica, Idrotermica Coop è in grado oggi di soddisfare le esigenze del cliente in modo mirato ed efficace proponendo le soluzioni tecniche più adeguate.
    Per il lavoro e lo studio, per la salute e il tempo libero, le soluzioni climatiche di Idrotermica Coop garantiscono sempre grande comfort e massima sicurezza.

  • 1974 - 1984

    Il 4 marzo 1974, i titolari di sette imprese artigiane del settore impiantistico, operanti nella provincia di Forlì, costituiscono la Cooperativa Idrotermica Coop, che in soli due anni acquisisce il primo appalto pubblico importante: gli impianti dell'Istituto Tecnico Belluzzi di Bologna. Nel 1980 prende avvio una nuova fase gestionale, con l'insediamento di un nuovo gruppo dirigente che accompagna la costituzione di un apparato tecnico e commerciale in grado di potenziare la presenza di Idrotermica Coop sul mercato. Inizia la specializzazione nel settore ospedaliero e l'attività si estende oltre i confini locali, in particolare nelle Marche e in Toscana.

    1984 - 1994

    Oltre alla realizzazione degli impianti del Palafiera di Forlì, Idrotermica Coop intensifica i suoi interventi nel settore sportivo, realizzando gli impianti del parco giochi Atlantica di Cesenatico, del Palafiera di Forlì e del Centro Tecnico di Coverciano. Nel frattempo gli interventi ospedalieri sono sempre più numerosi, parte un'importante operazione di project financing in collaborazione con AGIP per la progettazione, realizzazione e gestione degli impianti presso l'Ospedale di Fano. Alla fine degli anni Ottanta l'azienda si misura anche nel settore termale.

    1994 - 2004

    Idrotermica Coop esordisce nel settore dell'impiantistica per grosse strutture, partecipando alla realizzazione dell'outlet Mc Arthur Glenn di Castel Romano e al Centro di Ricerche Marine di Cesenatico, specializzandosi anche in strutture commerciali e ricettive, come I Malatesta a Rimini e l'albergo Holiday Inn di Cesena. Nello stesso periodo si intensifica ulteriormente l'attività nel settore ospedaliero, con i complessi di Cecina e del Careggi di Firenze e le sale operatorie del Bufalini di Cesena. Si concretizza anche la prima esperienza all'estero con la realizzazione delle torri di controllo in Romania.

     

    2004 - 2015

    Prende sempre maggior campo la specializzazione di Idrotermica Coop nell'impiantistica ospedaliera, realizzando l'ospedale di Avellino, l'IRST di Meldola, l'Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì e il Careggi di Firenze e la clinica Villa Maria Cecilia di Cotignola. Cresce fortemente il settore delle strutture commerciali e direzionali, con la realizzazione dei centri commerciali Le Befane di Rimini, La Cartiera di Pompei, Le Maioliche di Faenza, Punta di Ferro di Forlì e Montefiore di Cesena, il campus universitario di Forlì e lo stabilimento Technogym di Cesena.

    Con lo sguardo al futuro

    Nuovi e importanti progetti animano il 2016, sono stati conclusi i lavori di: Forlì Città Solare, 2.800 metri quadri di specchi parabolici, l'impianto di cogenerazione del parco tematico Cinecittà World a Roma, gli impianti della Scuderia Toro Rosso di Faenza, lo stabilimento biomedicale dell’Eurosets di Medolla (MO), il Centro Commerciale Clodì di Chioggia, l’impianto di cogenerazione della clinica san Damiano di Faenza, la centrale termica di Villa Alba hospital di Bologna, degenze e nuovo comparto operatorio della Clinica Villa Maria Cecilia di Cotignola.

    Sono in fase di realizzazione gli impianti della nuova sede della Regione Piemonte a Torino, della Casa Circondariale di Forlì, la Clinica San Carlo Nancy di Roma, la clinica Maria Pia Hospital di Torino, il centro commerciale Conad di Morciano di Romagna, la facoltà Ingegneria e Architettura UNIBO sede di Cesena, la Sottostazione di processo del Molino Spadoni a Villa Selva di Forlì, il riassetto del quinto piano del padiglione Morgagni per l’area materno infantile dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì.